Scacchi Mondiali

Antonio Fomez dal 1972, dai tempi della mitica sfida Fisher -Spasskij per il Campionato del Mondo di Scacchi, è un socio della S.Scacchistica Milanese. Dopo aver raggiunto la I categoria Nazionale, nel 1987 non ha più partecipato a Tornei di promozione per aspirare al titolo di Maestro, perché ritiene tali competizioni troppo impegnative e stressanti. Ha avuto però la fortuna di giocare in Italia e all'estero alcune partite amichevoli con grandi giocatori, ottenendo talvolta buoni risultati (c.f.r. A.Fomez."Articoli saggi" Ediz.S.Erasmo Milano 1994, dove sono pubblicate undici sue partite con il commento del M.I. Mario Lanzani). Negli anni 90 ha disegnato diverse copertine per la rivista "Italia Scacchistica", diretta da Adolivio Capece. Lo stesso Direttore nel 1995 in occasione del passaggio a Milano di Karpov, per una conferenza al Museo della Scienza e della Tecnica, invitò l'artista-scacchista a giocare una partita con l'allora Campione del Mondo, mentre nel 1996 a Torino, sempre sotto gli occhi dei riflettori (quella volta c'era una diretta TV di RAI Tre di "Quelli che il Calcio") gli toccò giocare con Spasskij, ex Campione del Mondo.

A. Karpow e A. Fomez - Museo della Scienza e della Tecnica - Milano 1994

FOMEZ-KARPOV

Milano 1994 Difesa Karo Kann

1. e4 c6 2. d4 d6 3. Cc3 g6 4. f4 Ag7 5.Cf3 Ag4 6.Ae3 Db6 7. Dd2 Axf3 8. gxf3 Cf6 9. 0-0-0 Cbd7 10.Ac4 e6? (diagramma)

Fomez-Karpow

11. h4 ?(una mossa debole.Bisognava giocare 11. d5!entrando in una variante forzata favorevole al Bianco. 11….. Db4 12.dxe6 DxA 13.ex C + Cxd7 14.Dxd6 0-0-0 15. Dd3 con vantaggio)  ….. d5! 12. Ab3 (meglio Ad3 secondo Karpov) 0-0-0 13. Ca4 Dc7 14. e5? Ch5 15. Tg1 Cb6 16. Rb1 Rb8 17.Cc5 Af8 Dopo questa mossa, il Campione del Mondo si accorge che è a corto di tempo e che la bandierina del suo orologio sta per cadere.Così, tra lo stupore del pubblico specializzato, tra i quali c'era il M.I. Campione Italiano che aveva appena perso col G.M. russo, offre la patta al Bianco che gliela la concede (½ ½).

SPASSKIJ-FOMEZ
Torino 1996 Difesa Siciliana


1.e4 c5 2.Cf3 e6 3. d4 cxd4 4.Cxd4 Cf6 5.Ad3 Cc6 6.CxC dxC 7.00 e5! 8.Cd2 (il Bianco manovra con l'idea di portare questo cavallo in f3 per attaccare il pedone e5) Ae7 9.b3?….Dd4 (il Nero approfitta della lentezza dell'impianto scelto dal Bianco,portandosi in vantaggio e costringendo l'avversario a perdere forzatamente due tempi) 10.Tb1 (diagramma)

Spasky-Fomez

b5! una mossa molto forte perché blocca il lato di Donna del Bianco 11.Ab2 Dc5 (con questa mossa il Nero sposta la Donna in una casa centrale impedendo al Bianco la spinta tematica in f4) 12. Rh1 00 13.f4 Ag4 14.De1 dxf 15.Txf4 Dg5 16.Tf1?? Ab4.. A questo punto dopo l'errore del Bianco alla 16sima mossa, il Nero è in netto vantaggio.L'ex Campione del Mondo sbaglia ancora più notevolmente trasferendo il Cavallo in f3: accortosi dell'errore clamoroso che lo avrebbe portato immediatamente alla sconfitta col matto o alla perdita di un pezzo, ritira il cavallo e se lo tiene in mano. Così il Nero generosamente gli offre la patta che è accettata subito. (½ ½).