Mar
30
2020

Virus in banca

Virus in banca - Milano 30 marzo 2020

Ritirata la somma al bancomat provo ad entrare in filiale
Davanti alla porta girevole che non rotea c’è un cartello
Non si entra ma si riceve per appuntamento
Si espone dalla vetrata una giovane bionda ossigenata
Che esige nome e cognome e cosa desidero
Mi fa arrivare un funzionario al quale chiedo l’estratto conto

L’uomo mi risponde: mi telefoni per fissare un appuntamento
La mia replica è: ciò mi sembra un’assurdità
E lui l’assurdità è che lei stia in giro ma freno la rabbia
Perché è entrato un cliente che bofonchia non so cosa
Così non rispondo all’illogicità del dirigente come meriterebbe
Vado via per evitare chiassate ma il giorno dopo gli telefono

Per fissare con lui un rendez vous dicendogli con voce suadente
“Sono lieto di comunicarle che mi è piaciuto il suo brillante divieto di
Bloccarmi in casa ma ora ho bisogno di contante che solo lei
Può farmi avere concretamente se ciò non le provoca disturbo
La sommetta di 1000€ con l’estratto conto davanti la porta del mio
Alloggio sito al decimo piano munito di un ascensore che è spesso fuori uso”

Antonio Fomez